Ecco un esempio pratico: per calcolare il consumo elettrico di una lavatrice con una potenza di 2.000 W, utilizzata in media 3 ore al giorno, basterà fare 2.000 x 3 = 6.000 Wh (o 6 kWh). La maggior parte dell'elettricità viene impiegata per far funzionare il condensatore che raffredda l'aria, mentre il resto … 214 Watt. Rispetto a un condizionatore, un ventilatore consuma 15 volte meno: se il primo necessita di circa 700 watt all'ora, il secondo impiega soltanto 50 watt. Calcolo del consumo energetico. Un 12000 Btu inverter a regime non dovrebbe consumare piú di 400-500 watt. Un condizionatore da 1700 watt di capacità di raffreddamento (5800 BTU/h), tanto per dire, può avere un consumo di soli 620 watt (sono i dati del Freshjet 1700 che vedremo fra poco) e così via a salire fino a soglie di circa 1000 – 1200 watt massimo. Permalink. 2200 W. Frigorifero. Potenza tuttavia non vuol dire consumo. In giornate più fredde tale peso e’ ovviamente inferiore. I modelli a pavimento invece si spostano attraverso l’uso di maniglie e sono molto maneggevoli, ma presentano l’inconveniente dell’ingombro. Potenza di raffreddamento . 1 W corrisponde a 3,416 BTU/h. Con molti suggerimenti per risparmiare energia elettrica. Per un ventilatore, il consumo orario scende ad appena 50 watt, quasi 15 volte di meno rispetto all’aria condizionata. Consumi pompa di calore misurati. Da questa si possono ricavare i relativi British Thermal Unit. Un condizionatore inverter in classe A+++, come Vitoclima 232-S di Viessmann, ha un’efficienza energetica elevata (quindi elevati risparmi) e assicura prestazioni eccezionali anche nella funzione di riscaldamento, riuscendo a lavorare con temperature esterne fino a -15°C. Una cosa molto importante che occorre tenere d’occhio, ai fini del consumo elettrico di un condizionatore è il suo indice SEER e SCOP. Calcolare i conti della corrente: kWh, Watt, consumo annuo di elettrodomestici e dispositivi Attenzione: ladro di corrente! La risposta a tale domanda non è così semplice perchè il consumo dipende da molti fattori, prima di tutto dalla classe energetica dell'apparecchio ed in secondo luogo dalle modalità e dal tempo di utilizzo dello stesso. Se quindi oltre a combattere il caldo vuoi difenderti anche dal caro-bolletta, un ventilatore è la soluzione ideale. Tieni conto che in deumidificazione e in condizionamento non ci sono sostanziali differenze di consumo. In via approssimativa calcola comunque circa 800 watt per un 9000 btu e 1000 watt per un 12000 btu. Qual è il consumo condizionatore in Watt? Con il calcolatore del calcolo dei consumi scoprirai quanta corrente consuma ogni dispositivo nel corso di un anno. allora innanzitutto per sapere il consumo del tuo condizionatore approssimativamente lo puoi calcolare così: Cerca sul tuo condizionatore una targhetta argentata, solitamente è posta sul retro e vedi quanti watt cosuma, se esso fosse a muro, cercalo sulla scheda tecnica del libretto delle istruzioni. Nella prima mezz’ora il consumo con un inverter è lo stesso, dopo quest’ultimo tipo di condizionatore va a “regime” consumando molto meno. per capire realmente quanto un condizionatore ci fa spendere in bolletta dobbiamo andare davanti al nostro contatore dell’ elettricità. consumo condizionatori (troppo vecchio per rispondere) bohh 2003-07-12 19:37:31 UTC. Il consumo dipende dalla potenza frigorifera. 40watt al massimo potrà essere il consumo della ventola di uno splitter non certo del compressore di un condizionatore o un deumidifacatore. 227 l/min ... Condizionatore quadro elettrico AIR-CC110-316L-IP66. Condizionatore. Modificato: 17 luglio 2007 da Ivan Botta Con un condizionatore così ci condizioni circa10-15 mq medi. Quanto consuma un condizionatore la prima cosa da fare per avere un’idea è dare un’occhiata all’etichetta, il consumo dichiarato dalla casa. 1) IL CONSUMO TIPICO DI UN CONDIZIONATORE DOMESTICO Un condizionatore d'aria consuma, grosso modo, 10 volte di più di un ventilatore. Condizionatore portatile da 11000 btu con consumo di 950 watt/h: consigliamo Pinguino Pac An112 Silent. I termoconvettori a parete possono essere fissati in qualunque punto della casa e hanno un design semplice e funzionale, che non richiede molto spazio. 1000 W. Lavatrice . Per fare un termine di paragone: un televisore consuma 80-120 watt, un computer portatile circa 50-80 watt, una lampadina a basso consumo per una stanza da 20 mq 20 watt. NOTA: Consumi stimati per condizionatore con potenza di raffreddamento di 5,3 kW in funzione per 500h/anno. Infine, un moderno condizionatore a pompa di calore mono split (sempre dotato di inverter) da 18.000 BTU/h assorbe mediamente, in modalità raffreddamento, 1550 W, con un minimo di circa 570 W e un massimo di circa 1800 W. Da questo calcolo consumo elettrico pompa di calore si evince che il contributo di pompa di circolazione ed elettronica di controllo ai consumi pompa di calore e’ marginale per quanto non trascurabile: rispettivamente del 3% e del 3,6%. Il calcolo consumo corrente è un aspetto semplice se si hanno chiari le unità di misura che ci sono in gioco, quando si parla di Ampere, Volt, Watt, KiloWatt, KiloWattOra spesso si fa confusione.In questo articolo iniziamo dalle basi senza addentrarci troppo nel tecnico fino a portarti a capire come calcolare il consumo di corrente della tua roulotte indipendentemente. Lo svantaggio è dal punto di vista energetico, Tanti monosplit consumano meno di un solo multisplit che ha il motore acceso anche se solo un condizionatore è in funzione di tre. La classe energetica, che troviamo obbligatoriamente indicata su diversi elettrodomestici tra cui il condizionatore, mette in relazione il consumo in kWh dell’elettrodomestico con l’unità di tempo, in generale l’anno, con un tempo di accensione standard (definito dal Reg. un elettrodomestico che ha una potenza di 1000 Watt, consuma 1kWh se rimane acceso per un’ora; ... Consumo medio. Il consumo di un condizionatore portatile, ... Come abbiamo detto, per una refrigerazione efficace, servirà un modello da 9.000 BTU, cioè 900 Watt. Qualcosa non torna e di parecchio in quelle indicazioni! Sono solo dati indicativi ma danno un idea. Per un 9000 Btu siamo intorno ai 900 watt. Generalizzando, si può calcolare che un condizionatore d'aria consumi grosso modo 10 volte di più di un ventilatore. 170 Watt. Condizionatore Daikin trial split 9000+9000+12000 BTU inverter A+++ unità esterna 5,2 kW. Per passare da Watt a BTU/h si moltiplicano i watt per 3,41. Termoconvettori a parete o a pavimento? Come vedete si tratta di valori molto alti se parametrati ad altri piccoli elettrodomestici: … Se assorbe 500 watt significa un consumo di 10 centesimi l’ora calcolando un costo di 0,2 euro per kilowatt. Con il Delonghi Pac An112 Silent si può raffreddare una stanza di massimo 35 mq e i consumi comunque si mantengono sempre al di sotto dei 1000 watt. quindi fatti un po di conti: vedi quanti mq devi condizionare e moltiplica. Spedizione gratuita sopra i € 250. Spesso nelle informazioni degli apparecchi di condizionamento viene espressa la loro potenza in Watt. Ad esempio per un climatizzatore monosplit a pompa di calore aria-aria di circa 2,5 kW termici, la potenza elettrica assorbita in raffrescamento si aggira attorno ai 0,7 kW, mentre quella in modalità riscaldamento intorno al kW,quindi magari un installazione di questa macchina non richiede un aumento contrattuale. Consumo del condizionatore in watt: migliorare l’isolamento della casa; Per migliorare le prestazioni energetiche (ed economiche) del tuo condizionatore, potresti pensare a qualche intervento sulla struttura della casa, approfittando anche degli incentivi statali sui lavori di ristrutturazione. Come calcolare il consumo del condizionatore. Ne consegue che il risparmio in bolletta è notevole: il ventilatore acceso tutta la notte ti costerebbe tra i 10 e i 50 centesimi, contro gli oltre 3 euro del condizionatore. Consumo d’aria . Ovviamente piú abbassate la temperatura interna , maggiore saranno i consumi. Spedisci in. Conversione BTU Watt e viceversa. un chiarimento: sul condizionatore leggo potenza max 1420 watt, pero' questa è la potenza max assorbita al momento dell'accensione? Supponiamo che il costo Kw/h sia di 10 centesimi l’ora (questo dato, per eseguire un calcolo più preciso, potete desumerlo dalla vostra bolletta). Per calcolare i consumi energetici di qualunque elettrodomestico si può acquistare un misuratore di consumo di corrente, un dispositivo che s’interpone fra il cavo di alimentazione e la presa elettrica misurando in tempo reale l’assorbimento d’energia elettrica dell’elettrodomestico collegato.. Facendo la sottrazione fra l’ultima misurazione (quella col condizionatore acceso) e la prima (condizionatore spento) avrete l’effettivo consumo in watt. I condizionatori richiedono circa 700 watt all’ora, mentre i ventilatori solo 50 watt. Non andate mai sotto i 24 gradi in casa, non dovete stare al gelo. Quanto il suo utilizzo può far lievitare le bollette elettriche delle famiglie?